Chiara Bettazzi

BIOGRAFIA

Chiara Bettazzi, vive e lavora a Prato. Artista e fondatrice dello spazio Ex industriale di via Genova; da anni indaga i linguaggi contemporanei all’interno del paesaggio industriale del territorio pratese. Da sempre interessata a innescare processi di sensibilizzazione e riappropriazione di spazi in abbandono, si dedica costantemente alla sua ricerca artistica, promuovendo l’arte contemporanea e creando numerosi legami con artisti, musicisti e spazi indipendenti del territorio. Nel 2005 apre il suo studio SC17 (www.sc17.it) riattivando l’area dell’ex lanificio Bini. Tutto il suo lavoro costantemente a contatto con edifici di archeologia industriale è profondamente legato ad una riflessione sull’oggetto d’uso quotidiano.
Tutto il suo procedere si muove sulla sottile linea patologica tipica della società contemporanea, da una parte orientata verso l’usa e getta e dall’altra votata all’accumulo compulsivo di oggetti di dubbia utilità. Si dedica da anni alla direzione artistica di vari progetti di cultura contemporanea trasformando SC17 in un progetto di ricerca sul territorio con cui crea collaborazioni con diverse figure professionali.
Dal 2015 crea il progetto TAI – Tuscan art industry (www.tuscanartindustry.com), un laboratorio contemporaneo che rielabora un nuovo concetto di riconversione produttiva all’interno delle ex industrie toscane. Dal 2016 coordina il laboratorio costantemente attivo di Industrial Heritage map, mappatura e archiviazione del patrimonio industriale della città di Prato e dell’area della Val di Bisenzio.


FORMAZIONE

Liceo Artistico Firenze - Dams Bologna 


PARTECIPAZIONE a WORKSHOP:

2008 – "Come orientarsi nel mondo dell'arte contemporanea" a cura di Lorenzo Bruni e Dryphoto.

2009 – Manuale per autostoppisti dell’arte” a cura di Lorenzo Bruni e Dryphoto.

2009 – “Ghiaccio” con Marcello Maloberti a cura di Pietro Gaglianò.


INCONTRI DIDATTICI e CONFERENZE:

Novembre 2017 “Present continus, dove sta il contemporaneo” a cura di Arteco presso il Museo Naturalistico Pietro Franchetti, Collegio San Giuseppe Torino.

Settembre 2017 “XX international conference on Industrial heritage criss –crossing/heritage, urban landscapes, industrial creation and contemporary cultures”. Laboratorial, Gijòn ( Asturias Spagna ).

Aprile 2017 “Dispositivi di tutela, strumenti urbanistici, collaborazione associativa” Organizzato da AIPAI presso il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna.

Aprile 2016  “L’arte della Collezione”, dipartimento di educazione di Palazzo Strozzi Firenze, incontri con gli artisti toscani contemporanei.

Dicembre/Gennaio 2016 “Territori Contemporanei” in collaborazione con Cut – Circuito Urbano Temporaneo e Palazzo Pretorio, serie di incontri didattici tra scuole e artisti del territorio pratese.


ESPOSIZIONI:

2018 – Il Mondoinfine: vivere tra le rovine. A cura di Ilaria Bussoni, La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma.

2017 – What about my objects? Solo show – Localedue Bologna. A cura di Alessandro Gallicchio.

2017/I8 – spazi indipendenti Art Verona a cura di Cristiano Segafreddo. SC17 “Around me”.

2017- Madeinfilandia, residenza d’artista presso la Filanda di Pieve a Presciano (Ar).

2017 - SENSIBILE COMUNE - a cura di Ilaria Bussoni, Nicolas Martino, Cesare Pietroiusti - Galleria Nazionale D'Arte Moderna e Contemporanea Roma.

2016 - Anthology - a cura di Desdemona Ventroni.Casa Masaccio, San Giovanni Valdarno.

2016 - NESXT - Soluzioni Accidentali/ SC17. Torino.

2016 - YIA art fair#7 Parigi . Profanations formelles a cura di A. Gallicchio.

2016 - STUDI - SC17/Villa Romana, Via Genova. Prato

2015 – MASSE MANCANTI Villa la Magia, Quarrata.  A cura di Giacomo Bazzani. 

2015 – Ripensare il Medium – Il fantasma del disegno a cura di Saretto Cincinelli e Cristiana Collu. Casa Masaccio, San Giovanni Valdarno. 

2015 - TU35 / TEMPO REALE – Officina Giovani -  a cura di Alessandro Gallicchio, Stefania Rinaldi, Margherita Nuti, Matteo Innocenti. Promosso da Centro per L’arte Contemporanea Luigi Pecci. Prato.

2015 – Apres Coup – Dischiusure,  a cura di Saretto Cincinelli. Ex Lucchesi Prato. TAI Tuscan Art Industry.

2015 - Passaggi, Casa Masaccio e Casa Giovanni Mannozzi. San Giovanni Valdarno Arezzo. 

2015 - 69c2 au grenier a cura di Alessandro Gallicchio e Constance Moréteau, Parigi.

2014 - Arrets sur images a cura di Saretto Cincinelli Casa Masaccio Centro per l’arte contemporanea San Giovanni Valdarno Arezzo. 

2014 - On touche avec les Yeux / toccare con gli occhi, Relazioni Contemporanee- Contemporanea Festival Prato.  

2014 - ni Haut ni Bas a cura di Alessandro Gallicchio Galleria Lato Prato.

2013 - L’Economia del dono, Dryphoto, Prato.

2013 - In/contemporanea Via Genova, Ex Guarducci, Contemporanea Festival Prato. 

2013 - WONDER OBJECTS, Galleria MOO Prato.

2013 - XXV. XII Florence Design Week MLab Architetti Firenze.  

2013 - Bau Dieci GAMEC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Viareggio.

2012 - M.E.D.I.C.A.L #05 Premio Basi - a cura di Silvia Petronici e Barbara Madrigali Grosseto. 

2012 - M.E.D.I.C.A.L Galleria Magazzino 1b Prato. 

2011 - Fare Lume, Galleria Lato Prato. 

2011 - 54 Biennale d’arte padiglione Toscana a cura di Marco Bazzini, Museo Pecci Prato.

2010 - Spot#03 Innuendo a cura di Roberta Smiraglia Spazio STUDIo, Pistoia. 

2010 - Gemine Muse,Trame d’arte identità e inganni, a cura di Stefano Pezzato Museo del Tessuto Prato.

2009 - Private Flate a cura di Silvia Petronici Firenze. 

2009 - Manuale per autostoppisti dell’arte a cura di Lorenzo Bruni e Dryphoto Monash University Prato.

2009 - Brick Box a cura di Francesco Funghi Interno8 Prato.

2008 - Dialoghi” MAC museo arte contemporanea e del 900, Monsummano Terme.


DIREZIONE ARTISTICA dei PROGETTI:

Ottobre / Novembre 2018 – “TAI Tuscan Art Industry" 2018 - Paesaggi industriali, rovine e orti operai/ Artista in fabbrica. Vari siti industriali del territorio, Prato.

Ottobre / Novembre 2017 – “TAI Tuscan Art Industry / Grand Tour edizione 2017”, Prato e Val di Bisenzio. Varie fabbriche del territorio – Polo Campolmi, Museo del Tessuto, Museo MUMAT.

Da Settembre 2015 a ora – “Industrial Heritage map”. Progetto di mappatura e archiviazione del patrimonio industriale di Prato e Val di Bisenzio.

Novembre 2016 - “Macrolottozero- SC17/Dryphoto/Kinkaleri” – TAI Tuscan Art Industry edizione 2016. Fabbrica EX Anonima Calamai Prato.

Ottobre 2016 - “STUDI – SC17/VILLA ROMANA”. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Giugno 2016 - “Orto in Fabbrica-Industrial summer”. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Luglio 2015 - “Tai Tuscan Art Industry edizione 2015”. Fabbrica EX Lucchesi Prato.

Settembre 2014 - RELAZIONI CONTEMPORANEE - INTELLECTUAL SPACES “ Lo spazio ripensato”, tavola di confronto, sull’uso degli spazi industriali del territorio pratese, con Stefania Rinaldi (Keras), Vittoria Ciolini (Dryphoto), Giuseppe Guanci (ASVAIP), Vaia Balekis (Galleria Xenos), Roberto Melosi, Federica Forti (DataBase Carrara). Prato.

Settembre 2014 - Contemporanea Festival – Relazioni contemporanee, Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Settembre 2014 - ON TOUCHE AVEC LES YEUX - toccare con gli occhi, residenza artistica dell’artista francese Emma Grosbois. Relazioni Contemporanee, Contemporanea Festival . Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Settembre 2013 - Contemporanea Festival – In/contemporanea. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Settembre 2012 - Contemporanea Festival – Notte Contemporanea, Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Maggio 2012 - syncSIDE | 001 in collaborazione con gli spazi indipendenti del distretto pratese. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Marzo 2012 - Alpin Folks, in collaborazione con lo Spazio Vault. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Settembre 2011 - Contemporanea Festival. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Novembre 2010 - Lawer on Mars; (in collaborazione con gli spazi indipendenti del distretto artistico Pratese e Lorenzo Giusti). Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Giugno 2010 - Zona Via Genova (in collaborazione con gli spazi indipendenti del distretto artistico Pratese e Lorenzo Giusti). Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Ottobre 2009 - Giornata del Contemporaneo in collaborazione con Studio MDT, Spazio Vault. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Ottobre 2009 - Corte Genova. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Luglio 2009 - Brick Box, in connessione con gli spazi indipendenti della corte. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Maggio 2008 - Breakimagine. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.

Marzo 2008 – Relived. Spazi ex industriali della Corte di Via Genova. Prato.


ESPERIENZE LAVORATIVE e COLLABORAZIONI:

Negli anni ha lavorato con diversi marchi internazionali, collaborando con stilisti, architetti pubblicitari e designer tra cui Red Valentino, Replay, Luisa Via Roma, Le Porcellane, Opera ADV, Kerasan, D’Acquasparta ecc..